News Farmacia
Le perdite dovute alla riduzione dei prezzi
News del 12/04/2012
Come sappiamo le riduzioni di prezzi dei medicinali intervenute nel 2011, generano una perdita contabile, a carico della farmacia che li abbia avuti in giacenza, che in gergo tecnico si chiama sopravvenienza passiva. Per consentire, dunque, alle farmacie di rilevare la riduzione di prezzi subite nel corso del 2011 nelle quantità giacenti nell’esercizio alla data esatta del provvedimento Aifa, così da ricavarne immediatamente l’importo della perdita subita per ogni specialità e pertanto anche quello della perdita complessiva, il sistema gestionale Csf Platinum prevede una apposita procedura per la contabilizzazione degli stessi valori, che può essere eseguita discrezionalmente di volta in volta durante l’anno oppure cumulativamente per tutte le variazione subite a fine anno. Nell’elenco ottenuto sono evidenziati, per ogni specialità: il nome del prodotto; la classe di appartenenza; data variazione; il prezzo precedente; il nuovo prezzo; la giacenza, e la differenza di valore. L’ammontare della perdita complessiva si tradurrà per la farmacia in un risparmio fiscale non lontano dal 50% dell’importo totale che ne risulterà. Naturalmente, nel caso in cui la farmacia abbia già provveduto a rilevare nel corso del 2011 la perdita generata dalle singole riduzioni di prezzo, va comunicato allo studio che trattasi di una stampa riepilogativa di tutti i movimenti dell’ anno.
 Per scaricare l'allegato clicca qui
Sai Informatica via Trieste 35, 73040 Melissano (LE) Tel 0833.581445 Fax 0833.581470